A cosa serve l'agoaspirato alla tiroide e come viene eseguito

L'agoaspirato è una procedura diagnostica che serve a prelevare una piccola porzione di tessuti: in questo modo si possono analizzare per vedere se sono presenti patologie.

agoaspirato

L'agoaspirato alla tiroide è una tecnica di prelievo dei tessuti e delle cellule della tiroide che viene effettuata principalmente per verificare se esistano patologie a carico della ghiandola tiroidea, soprattutto in presenza di noduli precedentemente diagnosticati o di malfunzionamento alla tiroide: è un esame molto comune e non invasivo, ma che può preoccupare il paziente che deve sottoporvisi.

La tecnica dell'agoaspirato serve a capire la natura dei noduli tiroidei in modo da escludere la presenza di possibili forme tumorali, a seconda che l'aspirazione venga fatta per un esame citologico (analisi delle cellule) o per un esame istologico (analisi dei tessuti). Viene eseguito senza ricovero o anestesia.


  • -l'agoaspirato viene eseguito con un ago sottile
    -è un esame di pochi secondi o pochi minuti, a seconda che sia per aspirazione o per capillarità
    -non serve anestesia locale
    -si esegue sotto guida ecografica, che permette maggiore precisione nella diagnosi
    -si esegue in ambulatorio
    -si fa a digiuno e previa sospensione di eventuali terapie farmacologiche

L'agoaspirato è facile da eseguire e il risultato è disponibile dopo poco tempo: l'accuratezza è del 90% sotto guida ecografica.

Via | Humanitas, Endocrinologiaoggi
Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO