L'eczema atopico: sintomi e cure

L’eczema atopico è causato dalla dermatite atopica, un’infiammazione della pelle tipica dei bambini più piccoli.

dermatite.jpeg

L’eczema atopico è purtroppo sempre più diffuso. È causato da quella che viene chiamata dermatite atopica, un’infiammazione cutanea che colpisce soprattutto i bambini sotto i 5 anni e spesso accompagnata da stati allergici. Quali sono le cause? Non sono note. Esistono dei fattori scatenanti, come l’uso per esempio di detergenti un po’ troppo aggressivi, ma non vi è ancora uno studio della patologia in grado di individuarne i meccanismi.

Di solito i fattori che possono peggiorare l’eczema sono pelle secca, sudorazione, magari causata da abiti troppo pesanti o da fibre sintetiche, ambienti troppo secchi, l’assunzione di cibi cui si è allergici, stress, bagni e docce troppo calde, saponi, anche per il bucato, non adatti a pelli delicate.

Quali sono i sintomi? Di solito l’eczema è caratterizzato da piccole bollicine o da macchie di colore grigio-brune. Si soffre di prurito intenso, che diventa più forte nelle ore notturne. Il grattarsi causa arrossamenti, ma anche la formazione di crosticine. La pelle si presenza squamosa, screpolata ed estremamente sensibile.

Come si cura? Bisogna idratare correttamente la pelle, utilizzando creme emollienti. Se l’eczema è grave e molto esteso, potrebbero essere necessari prodotti antinfiammatori, come i cortisonici in pomata e a volte una terapia antibiotica, per evitare infezioni. Fate poi molta attenzione ai saponi, che probabilmente vanno sostituiti. Inoltre, la pelle del bambino non deve essere stress da troppo bagni. Se è molto piccolo non più di 2-3 bagnetti la settimana. Bisogna poi evitare oggetti o luoghi ricchi di polvere, dai piumoni ai tappetti, ai pupazzi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO