5 consigli contro il jet lag

Come si può gestire velocemente il jet lag senza sentirsi stanchi e nervosi per tutta la vacanza o, peggio, al rientro.

Le vacanze e i viaggi di lavoro possono causare il jet lag, un disturbo legato al fuso orario. Quando si superano le 3 o 4 ore di differenza, i nostri ritmi circadiani accusano il colpo e subentrano diversi problemi: insonnia, irritabilità, fatica a mangiare agli orari dei pasti e una tremenda stanchezza. Ovviamente non solo questo, anche mal di testa e disturbi gastrointestinali. Come si può superare il problema? Dobbiamo dare un po’ di tempo al nostro corpo affinchè si abitui al cambiamento, tempo che spesso non abbiamo.

Di solito nel viaggio di andata, il fuso orario si sopporta abbastanza bene, diventa però invalidante durante il ritorno. Quando arrivate a destinazione sforzatevi di seguire immediatamente il nuovo ritmo di vita e non cedete alla tentazione di dormire, perché potreste danneggiare tutta la vacanza. Per rendere più sopportabile il momento di transizione, non bevete alcolici e caffè, ma idratatevi correttamente. Muovetevi, magari facendo qualche bella camminata, e mangiate leggero. Ecco poi gli altri consigli per non sbagliare.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO