L'irsutismo papillare del glande: cause e rimedi

L'irsutismo papillare del glande non è una condizione patologica ma una fisiologica. Sono delle papule assolutamente indolori che si manifestano alla base del glande in alcuni uomini e condizionano né la vita più intima né le capacità riproduttive.

epididimite

L’irsutismo papillare del glande si manifesta con una serie di puntini, ovvero di papule, a livello della corona del glande che possono avere dimensione estremamente piccole, circa 1 millimetro (alcune sono leggermente più grandi). Sono manifestazione benigne e molto comuni, anche se non vanno trascurate.

La buona notizia è che non sono contagiose e soprattutto sono indolori. Non causano quindi bruciore o prurito. Perché questa premessa? Perché nonostante la manifestazione, esteticamente preoccupante, non costituiscono una malattia sessualmente trasmissibile, non si contraggono perché si ha una vita privata non protetta e varia e non dipendono dall’igiene intima. L'irsutismo non condiziona l'apparato riproduttivo maschile e non causa sterilità.

In alcuni uomini sono considerate fisiologiche, non a caso possono anche persistere per tutta la vita. In molti casi, le ghiandole che gli uomini possiedono in quelle zone possono divenire più ipertrofiche e visibili. Come si cura? Non essendo una situazione patologica, non esiste una terapia farmacologica. Se però il paziente si sente a disagio, perché potrebbero avere un impatto più di tipo psicologico e sociale (inevitabilmente tendono a condizionare la vita sessuale), si potrebbe ricorrere a un piccolo intervento laser (con CO2) o di crioterapia. In questo modo, si possono eliminare, almeno le più grandi.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO