I sintomi dell'appendicite acuta e cronica e la cura migliore

Come riconoscere le diverse tipologie di appendicite e quali terapie seguire per guarire da questa fastidiosa infiammazione.

L'appendicite è uno dei disturbi più comuni conosciuti nel mondo della medicina: un'infiammazione dell'appendice vermiforme, un piccolo diverticolo che parte dal tratto iniziale dell'intestino crasso, e solitamente si manifesta con un fastidio piuttosto localizzato nella zona in basso a destra dell'addome, esattamente dove è localizzato l'organo infiammato. Durante l'attacco di appendicite l'organo è gonfia, arrossata e piena di materiale purulento. A causare l'appendicite è solitamente un'ostruzione all'interno dell'appendice che può essere dovuta a feci, parassiti, muco o coproliti.

Esistono due tipologie di appendicite a seconda della frequenza delle manifestazioni infiammatorie: appendicite acuta e appendicite cronica.

BRITAIN-ROYALS

La prima si manifesta solitamente una sola volta e può essere caratterizzata da maggiore o minore intensità a seconda del grado di sopportazione del dolore: i sintomi dell'appendicite acuta sono decisamente molto comuni, perché comprendono dolore addominale, nausea, vomito, perdita dell’appetito, febbre, modificazioni del comportamento, stipsi, diarrea. A dare il maggiore allarme deve essere proprio il dolore addominale localizzato in basso a destra, proprio dove si trova l'appendice.

La seconda tipologia, l'appendicite cronica, è caratterizzata da diversi attacchi di appendicite acuta con una frequenza di almeno una volta l'anno o persino maggiore. È una condizione facilmente riconoscibile perché i sintomi sono gli stessi, solo che si ripetono in svariati momenti dell'anno.

La cura migliore e più drastica per l'appendicite cronica è l'intervento chirurgico di appendicectomia, che si effettua in laparoscopia ed è una chirurgia considerata normale routine: la rimozione dell'appendice è la soluzione più indicata, perché il rischio concreto è che l'infiammazione degeneri in una forma di peritonite.

Per l'appendicite acuta invece si può tentare anche la via farmacologica con la terapia antibiotica mirata, unica vera soluzione alle infezioni batteriche del corpo umano, che dovrà essere prescritta dal proprio medico. Se gli antibiotici non funzionano, è bene procedere con la chirurgia in modo da eliminare definitivamente il rischio di cronicizzazione dell'appendicite.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail