Le bufale scientifiche del 2014 più clamorose

Come ogni fine anno fioccano le classifiche sui fatti più o meno importanti (o bizzarri) di cui i Media si sono interessati nel 12 mesi appena trascorsi. Non possono mancare le bufale, meglio se "scientifiche"...



Ogni fine anno è sempre punteggiata dalle classifiche di ciò che durante i 12 mesi appena trascorsi ci ha fatto riflettere, discutere, sbalordire o arrabbiare di più. sono le classifiche di Capodanno, che ormai impazzano dovunque e che si occupano di ricordarci le notizie più interessanti, o curiose, di cui i Media si sono occupati. Tra queste speciali elencazioni un posto d'onore lo rivestono le "bufale", ovvero delle "balle" più o meno spaziali che per un nanosecondo ci hanno fatto spalancare la bocca ed esclamare: "Incredibile"!

Bufale-scientifiche

E infatti non era vero nulla, si trattava di falsi montati ad arte da buontemponi allo scopo di "menarci per il naso". Vediamo, a tal proposito, quali sono state le bufale medico-scientifico-astronomico-naturalistiche (o simil tali) che ci siamo "beccati" nel 2014 cascandoci con tutte le scarpe.


  • La donna con tre seni. A settembre 2014 una ragazza che si presentava con lo pseudonimo di Jasmine Tridevil (vero nome Alisha Hessler) aveva raccontato di aver pagato 20mila dollari per farsi impiantare un terzo seno, ovviamente tramite intervento di chirurgia plastica, al solo scopo di apparire in un reality tv. Curioso, ma per fortuna questa notizia pseudomedica, diciamo così, era del tutto falsa, perché la ragazza aveva in realtà solo una protesi finta
  • Abbattuto per errore l'albero più antico del mondo. Bufala comparsa sui media, con tanto di foto, che raccontava di un clamoroso "crimine ecologico" commesso da alcuni taglialegna che in Perù avevano abbattuto l'albero più antico del mondo per errore. Non era vero nulla, naturalmente. L'albero esiste davvero, però, si trova nella foresta amazzonica, viene chiamato dagli indigeni Samauma (antica madre) e avrebbe quasi 6mila anni
  • Eclissi totale di sole di sei giorni. Forse la bufala più clamorosa del 2014, che "sarebbe" stata confermata dalla stesa NASA (prima di essere smascherata). La notizia era apparsa in dicembre e prefigurava una settimana di buio astronomico determinato da una spaventosa tempesta solare... Che dire, se c'è stata, non se n'è accorto nessuno!
  • Granchio gigante al largo delle coste britanniche del Kent. Notizia con foto (un falso, naturalmenete), che ha fatto il giro del mondo nel mese di ottobre
  • Fantasmi di bambini in una foresta inglese. La bufala risale al mese di settembre, quando il Daily Star pubblicò un articolone sugli avvistamenti di bimbi fantasma "dagli occhi neri" nella foresta di Cannock Chase, nello Staffordshire. Se fate un salto in zona non temete, di fantasmi, nemmeno l'ombra...
  • Bufale sull'ebola. Purtroppo la psicosi della malattia è stata alimentata anche da alcune bufale messe in giro ad arte che nulla avevano di reale. Ad esempio ad ottobre si era sparsa la voce che anche personaggi famosi come Bono Vox o Tori Spelling avessero contratto il virus, e che in Inghilterra fossero giunti immigrati infetti dall'Africa e che si fossero resi irreperibili. Va da sé che si trattava di bufale criminali

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto| via Pinterest

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 114 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO