Sulle sigarette elettroniche l'Oms avvisa: "Divieto nei luoghi pubblici chiusi per il pericolo del fumo passivo"

L'Organizzazione Mondiale della Sanità mette in guardia sui possibili rischi del fumo passivo della sigaretta elettronica, sottolineando che sarebbe meglio vietarla in tutti i luoghi pubblici al chiuso.

Vietare le sigarette elettroniche nei luoghi pubblici al chiuso per evitare i rischi del fumo passivo. E divieto di vendita ai minorenni e alle donne incinta. L'Organizzazione Mondiale della Sanità mette in allarme in merito all'utilizzo delle e-cig: il dibattito sul divieto delle sigarette elettroniche nei luoghi chiusi pubblici è molto acceso in Italia e oggi arrivano le indicazioni dell'Oms a fare, forse, un po' di luce in merito alla questione. Ad oggi, infatti, nel nostro paese è permesso accendersi le e-cig in luoghi chiusi pubblici.

L'Oms ha redatto un report in vista della sesta sessione della Conferenza dei paesi membri della Convenzione per la lotta al tabagismo, che si svolgerà a Mosca dal 13 al 18 ottobre 2014: secondo quanto riportato nel testo, le prove attualmente in nostro possesso sottolineano come le sigarette elettroniche non siano costituite semplicemente da vapore acqueo, ma contengono altri elementi che potrebbero non essere adatti ai bambini, ai teenager, alle donne in età procreativa e alle donne in dolce attesa. In particolare non sono note le conseguenze a lungo termine sullo sviluppo cerebrale.

Nel report l'Oms sottolinea come sarebbe bene vietare l'uso delle sigarette elettroniche nei luoghi pubblici chiusi, per il rischio del fumo passivo "almeno finché non venga provato che i vapori emessi non siano pericolosi per le persone che stanno intorno".

I timori dell'Oms sembrano essere confermati da uno studio statunitense, che sottolinea come i giovani non fumatori siano attratti dalle sigarette elettroniche più che dalle classiche bionde, dimostrando che, una volta provate, sono più disposti a provare anche le sigarette tradizionali. Inoltre le prove scientifiche attualmente a disposizione sottolineano come non sia vero che con le e-cig sia più facile smettere di fumare definitivamente.

sigarette elettroniche nei luoghi pubblici

Foto | da Flickr di Monica Grigsby

Via | Repubblica

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 139 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO