Paracodina, effetti collaterali e controindicazioni

La Paracodina è un farmaco disponibile sotto forma di gocce o di sciroppo, che viene impiegato nel trattamento della tosse secca. Ecco quali sono gli effetti collaterali e le controindicazioni.

Paracodina

La Paracodina è un farmaco impiegato nel trattamento della tosse secca, disponibile sotto forma di gocce o di sciroppo. Tale farmaco provoca un effetto sedativo efficace, ma può anche comportare l’insorgenza di effetti collaterali da non sottovalutare. Se assunto alle dosi terapeutiche, questo farmaco può ad esempio comportare effetti indesiderati come:

  • Disturbi gastrointestinali

  • Nausea

  • Vomito

  • Stipsi

  • Cefalea

  • Vertigini

  • Agitazione nelle persone anziane

  • Segni di depressione nervosa e problemi nella funzione respiratoria e cardiocircolatoria nelle persone ipersensibili

  • Assuefazione (Paracodina in gocce)

La Paracodina non dovrà essere assunta in caso di ipersensibilità al principio attivo o agli eccipienti, insufficienza epato- cellulare grave, insufficienza respiratoria e stipsi. Il farmaco non dovrà essere assunto insieme ad altri farmaci analgesici-narcotici e bevande alcoliche, e non dovrà essere somministrato nei bambini al di sotto dei 2 anni e durante l’allattamento. In gravidanza e durante l’infanzia, il farmaco andrà somministrato solo se strettamente necessario e sotto controllo medico. Questo farmaco, che non dovrà essere assunto a stomaco vuoto, contiene saccarosio, e non è quindi adatto ai soggetti con intolleranza ereditaria al fruttosio, sindrome da malassorbimento di glucosio/galattosio e deficit di saccarasi-isomaltasi.

via | Torrinomedica.it

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO