L'alimentazione per superare la bronchite e quali cibi sono più utili

Per guarire più rapidamente da una bronchite acuta con produzione di catarro e tosse, anche l'alimentazione può essere utile. Vediamo i cibi curativi

Alimentazione-bronchite.jpgLa bronchite è una delle più comuni malattie del freddo che colpiscono adulti e bambini soprattutto nella stagione invernale. Spesso e volentieri bronchiti acute altro non sono che una evoluzione di banali raffreddori. Infatti può capitare di non riuscire ad espellere totalmente i virus che provocano questa piccola infezione alle vie aeree, permettendo loro di "migrare" fino ai bronchi.


Qui creano focolai infiammatori con formazione di muco denso - catarro - che è necessario fluidficare per poterlo espettorare, dal momento che si tratta di materiale infetto. Le bronchiti virali acute non sono malattie gravi, spesso si risolvono quasi spontaneamente nel giro di una settimana, dieci giorni. 

Più insidiose sono invece le forme batteriche, che si caratterizzano per la formazione di un catarro di color giallo-verdastro, talvolta maleodorante, e (soprattutto nei bambini), per l'aumento della temperatura corporea. In questo caso la terapia necessaria è di tipo antibiotico. Detto questo, tra i tanti rimedi naturali, anche omeopatici e fitoterapici a nostra disposizione per superare in modo più rapido una bronchite, c'è l'alimentazione.


Attraverso una dieta mirata possiamo ottenere diversi risultati: rendere più fluido il catarro, in modo da facilitarne l'eliminazione attraverso la tosse; possiamo rinforzare il nostro sistema immunitario aiutandolo a sconfiggere i germi patogeni; possiamo calmare la tosse e alleviare il mal di gola e il senso di oppressione e di bruciore al petto. Quali sono i cibi "curativi" su cui puntare? Ecco un piccolo elenco:


Miele. E' appurato che questo ottimo alimento esercita un effetto lenitivo e sedativo sulla tosse e che è in grado di fluidificare il catarro. Da assumersi in purezza, oppure sciolto nel latte caldo (anche questo alimento ha un potere calmante), o in una tisana rilassante 


Alimenti ricchi di vitamina C. L'acido L-ascorbico svolge un ruolo cruciale nel rinforzare le nostre difese immunitarie, per questo quando si soffre di malattie a carico dell'apparato respiratorio si deve puntare sul consumo di agrumi (anche sotto forma di spremute fresche fatte al momento), di cavoli, broccoli e crucifere (perfetti anche nei passati di verdure), di mirtilli e ribes, di kiwi e uva


Yogurt e fermenti lattici. Anche in questo caso si tratta di cibi e sostanze utili a rinforzare il sistema immunitario partendo dall'intestino, di cui ripristina le flora batterica (microbiota) anche in caso di terapia antibiotica


Brodo di carne, soprattutto di pollo. E' un antico rimedio della nonna, efficacissimo per rimettersi in forze, idratarsi assumendo, al contempo, proteine e minerali che stimolano le difese del corpo, e per scaldarsi. Ricordiamo, infatti, che quando si soffre di malanni stagionali come la bronchite bisogna per prima cosa combattere il freddo


Cereali integrali, uova e carne rossa. Sono una preziosa fonte di vitamine del gruppo B che stimolano la produzione di anticorpi da parte del sistema immunitario


Frutta secca, anche in guscio. Va mangiata con moderazione, ma fornsice ottime sostanze fortificanti e immunostimolanti, come la vitamina E


Acqua, tè (ottimo quello al limone e zenzero) e tisane. Idratarsi moltissimo è la prima importante norma alimentare quando ci si ammali di bronchite


 


 


Foto| via Pinterest

Vota l'articolo:
3.71 su 5.00 basato su 89 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO