Lavoro, la pausa caffè aiuta la produttività

I dipendenti che fanno pausa caffè riducono lo stress e lavorano meglio. A confermarlo ci pensa una ricerca scientifica

Pausa-caffè.jpg


La pausa caffè stimola i lavoratori a produrre di più. A rivelarlo sarebbe stata una ricerca condotta dall'Università di Copenaghen e pubblicata sulle pagine della rivista "Symbolic Interaction", secondo cui per essere più efficienti al lavoro, la prima cosa da fare sarebbe senza dubbio quella di ridurre lo stress. E quale modo migliore per farlo, se non grazie a una bella pausa caffè, durante la quale si può anche socializzare con i colleghi?

Per giungere a questa conclusione, la ricerca si sarebbe avvalsa delle esperienze riportate da un campione di dipendenti pubblici danesi, in seguito ad una fusione aziendale, analizzando nello specifico il tempo trascorso al bar o di fronte alle macchinette del caffè. Stando a quanto emerso dalle analisi, pare che in questi luoghi si creino dei veri e propri gruppi di supporto psicologico. Qui i colleghi si consulterebbero a livello professionale e si scambierebbero idee e opinioni, con un risultato decisamente positivo per quanto concerne il rendimento professionale.


 


Insomma, grazie a quei 10 minuti di pausa durante il lavoro, pare possano migliorare non solo le prestazioni dei dipendenti, ma anche le loro relazioni interpersonali, con conseguente riduzione dello stress, che sembrerebbe scemare se ci si trova dunque in un luogo di "svago" come quello in cui si svolge il famoso "coffee break".


 


 


La ricerca,  pubblicata da Pernille Stroebaek, ha però fatto emergere anche un altro dato interessante, ovvero che per i "nuovi arrivati" in azienda, l'inserimento è sempre difficile quando ci si trova in ambienti di questo genere.


 


 


"Le pause caffè non devono essere considerate uno 'spreco' di produttività. Devono essere trattate come abitudini comunitarie che consentono lo sviluppo di gruppi di sostegno", conclude giustamente Pernille Stroebaek, che nonostante il problema che riguarda i nuovi dipendenti, riterrebbe che le pause caffè hanno comunque una importante valenza sociale che potrebbe avere effetti positivi anche a livello economico per l'azienda stessa.


 


Foto | da Pinterest di BlueApple Technologies


via | Ilsole24ore

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO