Obesità ed emicrania episodica, esiste un collegamento

Vi è un legame fra obesità ed emicrania episodica. Ecco cosa è emerso da una ricerca

obesità-emicrania.jpg


Che esistesse un legame fra obesità e mal di testa, era già un fatto noto, ma adesso una ricerca condotta da Lee Peterlin della "Johns Hopkins University School of Medicine" di Baltimora, dimostrerebbe che tale collegamento sarebbe riscontrabile anche per quanto concerne la cosiddetta emicrania episodica (una forma di cefalea emicranica che normalmente si manifesta con forti mal di testa per circa 15 giorni al mese). 

Per condurre la ricerca, i cui risultati sarebbero apparsi sulle pagine della rivista "Neurology", sono stati presi in considerazione i casi di ben 3.862 persone adulte di entrambi i sessi, le quali avrebbero compilato dei questionari segnalando la loro altezza, il loro peso e gli episodi di emicrania di cui soffrivano. Stando a quanto emerso, 1.044 partecipanti sarebbero stati obesi, e proprio i membri di questo gruppo avrebbero avuto l'81 per cento in più di probabilità di soffrire di emicrania episodica (di qualsiasi intensità), rispetto alle persone che invece avevano un peso normale.


 


Stando a quanto emerso da questo studio statunitense, appare ovvio che per la cura di questa forma di emicrania il primo passo da compiere sia dunque quello di perdere peso e condurre uno stile di vita sano.


 


"Questi risultati - spiega infatti Lee Peterlin - suggeriscono che i medici dovrebbero promuovere delle scelte di vita più salutari per quanto riguarda dieta ed esercizio fisico nelle persone con emicrania episodica. Sono tuttavia ancora necessarie ulteriori ricerche per valutare se i programmi di perdita di peso possono effettivamente essere utili per le persone in sovrappeso e quelle obese che soffrono di emicrania episodica".


 


via | DailyMail


Foto | da Pinterest di MyFriendAli

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO