Le cause della diarrea e i rimedi naturali più efficaci

Le diarrea può essere sintomo di diversi malesseri, vediamo le cause e come intervenire per bloccarla


La diarrea è un classico sintomo di infezione intestinale, ma non solo. Svariate possono essere le cause di questi disturbo tanto fastidioso quanto imbarazzante, e non tutte sono di natura organica.


I sintomi li conosciamo tutti: continue scariche di feci liquide accompagnate da crampi addominali e, talvolta, nausea e vomito se all'origine  c'è un'influenza intestinale. 

Come si può curare questo problema? In genere gli attacchi di diarrea, sia negli adulti che nei bambini, non durano mai più di qualche giorno, ma questo dipende molto dalla causa che sta all'origine del malessere. Ci sono persone che soffrono ciclicamente di scariche diarroiche anche solo provocate da stress. Ma vediamo una piccola lista di tutte le possibile cause di diarrea:



  • Malattie infiammatorie dell'intestino come la colite ulcerosa e il morbo di Chron

  • Colite spastica di origine nervosa

  • Celiachia

  • Intolleranza a qualche alimento, o al lattosio, l'enzima del latte

  • Virus influenzale

  • Insolazione

  • Colpo di freddo

  • Intossicazione alimentare (per aver mangiato qualche cibo contaminato da germi infettivi)

  • Malattie infettive gravi come tifo e colera


Escludendo le ultime due patologie e tutte le malattie infettive gravi o esotiche contratte all'estero, la diarrea in sé non necessita di alcun ricovero ospedaliero, se ne deve solo capire l'origine e comportarsi di conseguenza. Se il problema intestinale è una malattia del colon o un'intolleranza alimentare andrà indagata con gli opportuni esami (ad esempio quello delle feci o la colonscopia), e sarà il medico a stabilire il tipo di terapia adeguata.


Se la diarrea è provocata, semplicemente, da un colpo di freddo o di calore, da un virus o da un'intossicazione alimentare, allora si dovrà pazientare finché le scariche non cessino da sole. Nel frattempo non si devono assumere farmaci ma seguire una dieta molto leggera che prevede solo liquidi per il primo giorno, intendendo acqua (anche con aggiunte di sale o di zucchero), tè con limone, succhi di agrumi.


Il tutto per ripristinare i liquidi e i sali minerali persi. Successivamente si introdurranno cibi leggeri come le patate, le carote e il riso (o la pasta) lessati e senza olio, quindi la carne e il pesce magri e le passate di verdura. Il latte è da escludere, ma è concesso il formaggio, soprattutto tipo grana.


Infine, per ripristinare la flora batterica intestinale sono ottimi i probiotici. Eventualmente, per chi soffre di diarrea ricorrente da stati ansiosi (colite nervosa), esistono cure omeopatiche che si possono provare, come l'Aloe alla 5 Ch, ed erboristiche come i decotti a base di estratti di borsa del pastore o di mirtillo e mora.


Diarrea-cause.jpg

 


 


Foto| via Pinterest

Vota l'articolo:
3.39 su 5.00 basato su 62 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO