Cos'è la leucemia: i sintomi, le cause e le cure

La leucemia, anche definita come cancro del sangue, è una grave patologia neoplastica che colpisce sia bambini che adulti. Vediamo come si manifesta e le cure possibili

Leucemia.jpgLa leucemia è una grave forma tumorale che colpisce il fluido principale del nostro corpo, il sangue, e il midollo osseo che lo produce, provocandone la distruzione.


Si tratta di un tipo di cancro che a sua volta si distingue in diverse tipologie, più o meno gravi e aggressive, e purtroppo si tratta anche della neoplasia più frequente tra i bambini. Come si manifesta la leucemia? Vediamone i sintomi principali e le possibili cure.

Per capire che tipo di malattia sia la leucemia, dobbiamo spiegare come le cellule del nostro sangue si formano a partire dal midollo osseo. Questo tessuto spugnoso che si trova all'nterno della nostra ossa, è ricco di cellule staminali da cui si originano le tre tipologie di cellule altamente specializzate che poi vanno a comporre il sangue umano



  • Globuli rossi

  • Leucociti o globuli bianchi

  • Piastrine


In particolare, le cellule staminali midollari - che lavorano indefessamente per rinnovare il sangue - si dividono in:



  • Cellule mielodi che si trasformano in mieloblasti, da cui poi si possono originare sia i globuli rossi che i leucociti che le piastrine

  • Cellule linfoidi che diventano linfoblasti, da cui si origineranno esclusivamente globuli bianchi come i linfociti


Quando si sviluppa una neoplasia a livello di midollo osseo, le cellule staminali invece di produrre i precursori di globuli bianchi, rossi e piastrine, producono cellule cancerose che si aggregano alle omologhe normali rallentandone le funzioni. A seconda della rapidità del progresso della neoplasia e della sua aggressività, la leucemia può essere acuta o cronica. Questa forma di cancro del sangue, poi, è classificata diversamente a seconda del leucocita coinvolto. Esistono, perciò, quattro tipologie di leucemia:



  • Leucemia linfocitica cronica, una forma non molto aggressiva che si sviluppa lentamente colpendo gli adulti

  • Leucemia mieloide cronica (MCL), anche questa non molto aggressiva, che procede lentamente nella prima fase e che difficilmente colpisce i bambini

  • Leucemia linfocitica acuta (LLA), che progredisce molto rapidamente. E' il tipo di leucemia più frequente in età pediatrica

  • Leucemia mieloide acuta (LMA), che ha un progresso molto rapido e può colpire sia gli adulti che i bambini


Quali sono i sintomi della leucemia? In generale, considerando che quelli acuti sono molto più invalidanti, si possono annoverare:



  • Mal di testa

  • Linfonodi ingrossati ma non doloranti

  • Febbre

  • Dimagrimento inspiegabile

  • Debolezza e anemia

  • Capogiri 

  • Organi interni ingrossati, soprattutto fegato e milza

  • Lividi ed ematomi spontanei sul corpo

  • Gengive che sanguinano

  • Infezioni che si susseguono e che tardano a guarire

  • Dolori articolari e ossei


Per giungere ad una diagnosi può bastare anche un semplice esame del sangue, oppure un prelievo, attraverso l'ago aspirato, di poche cellule del midollo osseo. Quali cure sono disponibili per combattere la leucemia? Ecco le principali:



  • Chemioterapia

  • Radioterapia

  • Trapianto di midollo osseo da un donatore compatibile

  • Trapianto di cellule staminali da un donatore compatibile


In caso di leucemia cronica a lento progresso, se i sintomi non sono particolarmente fastidiosi, si preferisce monitorare il paziente in quella che viene definita condizione di "attesa vigile", con la possibilità di cominciare subito una terapia quando un peggiormento dello salute lo richieda.


 


Foto| di euthman per Flickr

Vota l'articolo:
3.49 su 5.00 basato su 35 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO