Disturbi alimentari drunkorexia: abbuffate di alcol a digiuno, ecco cosa si rischia

Scritto da: -

La drunkorexia - crasi delle parole inglesi drunk e anorexia - è un disturbo alimentare diffuso tra i giovanissimi. Ti spieghiamo cos'è e quali sono i rischi

drunkorexia-2012.jpg

Diffusissimo negli States, tra le universitarie, è un fenomeno presente anche in Italia, la drunkorexia è la moda del momento, una moda sbagliata, anzi un vero e proprio disturbo alimentare.

Consiste - come informa l’ANSA - nel saltare i pasti per “dirottare” le calorie non ingerite sui drink consumati il più delle volte in maniera smodata.

Gli studiosi dell’Università del Missouri che hanno studiato il fenomeno, spiegano che da una parte c’è l’esigenza delle ragazze di rimanere magre, dall’altra la volontà di non rinunciare alle notti di bevute folli.

Della drunkorexia - crasi delle parole inglesi drunk e anorexia - vi avevamo parlato in un vecchio post sempre qui su Scienza e Salute 2.0, spiegando che chi ne è affetto soffre di un disturbo alimentare anoressia o bulimia, miste ad alcolismo - e che a soffrirne sono soprattutto donne fra i 14 e i 25 anni che preferiscono rinunciare a uno spuntino e persino a un pasto completo, tagliando così le calorie che poi ingeriranno con ilcocktail di rito da consumare con gli amici.

Le drunkorexiche e i drunkorexici si nutrono così unicamente di calorie inutili, che non apportano alcuna sostanza nutritiva all’organismo che in questo modo deperisce e si ammala di patologie anche gravi.

L’alcol se assunto in dosi eccessive e quotidianamente sovraccarica il fegato che non riuscendo più a filtrare le tossine, le espelle tramite la pelle che viene ad assumere un aspetto spento e poco tonico con tanto di antiestetici brufoletti.

LINK UTILI

Adolescenti e alcol: il primo bicchiere a 6 anni.

Ritiro patente alcol: polizia, etilometro a bordo o test non valido.

Anoressia e bulimia: i disturbi alimentari come piaghe sociali.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!