Contraccezione permanente: Essure, l'alternativa alla chiusura delle tube

Essure è il nuovo metodo di contraccezione permanente. Nel post ti spieghiamo come funziona e perché è preferibile alla chiusura delle tube.

Schermata 01-2455936 alle 18.24.34.png


La contraccezione permanente è una scelta radicale che viene solitamente presa in considerazione da chi ha una famiglia completa e decide definitivamente di non mettere al mondo più figli.

Le donne che optano per la contraccezione permanente finora hanno avuto davanti una sola scelta: l'operazione di chiusura delle tube.


Oggi invece esiste un metodo contraccettivo permanente (efficace nel 99.74%) e non reversibile, che lavorando con l'organismo per creare una barriera naturale contro le gravidanze, offre alle donne una risposta permanente nell'ambito della contraccezione che non prevede ormoni, incisioni, bruciature né possibili rischi legati ad un'anestesia generale: il suo nome è Essure® che in Italia è rimborsata al 100% dal Servizio Sanitario Nazionale.


La procedura può essere eseguita in un ospedale o in una clinica in meno di 10 minuti, come spiega il Prof. Gian Luigi Marchino, ginecologo presso l'Azienda Ospedaliera S. Anna di Torino, uno dei primi medici ad applicare Essure in Italia:


"La procedura Essure rappresenta una risposta efficace per le donne, consapevoli dell'irreversibilità del metodo, che hanno una famiglia completa e che non desiderano più preoccuparsi di possibili gravidanze indesiderate. La procedura Essure viene effettuata in regime di day hospital in meno di 10 minuti, non richiede anestesia, è ben tollerata ed ha un'efficacia nel 99,74% dei casi. Inoltre le donne possono riprendere le loro normali attività quotidiane poche ore dopo l'esecuzione della procedura. All'ultimo incontro (9 settembre 2011 a Stresa) tra tutti i medici italiani che utilizzano Essure si è stabilito un nuovo protocollo di follow up che permette di tranquillizzare le donne sull'efficacia della procedura e consente loro di vivere serenamente senza l'ansia di possibili gravidanze indesiderate".


Un aspetto importante per la qualità di vita delle pazienti è che Essure® non ha un impatto negativo sulla loro vita sessuale. Il 33% delle pazienti ha riferito anche un miglioramento della propria sessualità e una sensazione di maggiore libertà perché non dovevano più preoccuparsi per una gravidanza non programmata.


Il test di conferma viene effettuato tre mesi dopo l'esecuzione della procedura per dare modo all'organismo di formare una barriera naturale attorno ai micro-inserti. Durante questo periodo è importante continuare a usare un metodo contraccettivo, diverso dalla spirale, per prevenire possibili gravidanze.


Il test consiste in un semplice esame radiografico finalizzato a controllare il posizionamento dei micro-inserti. Il medico comunicherà alla paziente i risultati del test di conferma non appena disponibili. Dopo tale conferma, la paziente potrà essere sicura di poter contare su Essure® come unico metodo contraccettivo.


Ecco come funziona Essure®:


1)Un ginecologo certificato Essure® inserisce degli inserti morbidi e flessibili nelle tube di Falloppio. Non è necessaria alcuna incisione perché questi piccoli inserti sono inseriti attraverso la vagina e la cervice.


2)Durante le settimane seguenti, si crea una barriera naturale attorno agli inserti impedendo agli spermatozoi di raggiungere gli ovuli. Le ovaie continueranno a rilasciare gli ovuli ma questi saranno riassorbiti dal corpo.


3) Dopo tre mesi, si effettua un test di conferma. Questo test, a raggi X, verifica la posizione degli inserti e il blocco per dare la certezza alla paziente che non dovrà più preoccuparsi di una gravidanza indesiderata.


Qui il video che spiega la procedura di applicazione di Essure:



LINK UTILI:


Contraccezione: il punto sull'Europa e sull'Italia


Giù la maschera, pillola Yaz

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO