Influenza 2012: scoppia l'epidemia di gastroenterite virale

In Italia è scoppiata un'epidemia di influenza intestinale altamente contagiosa. Nel post cause, sintomi e rimedi.

influenza_intestinale_2012.jpg


Se l'anno scorso, in questo periodo, molti di noi stavano combattendo contro i sintomi classici dell'influenza stagionale, quest'anno si sta diffondendo un'epidemia di influenza intestinale.

Si tratta di una gastroenterite virale altamente contagiosa causata dal NoroVirus che provoca sintomi quali diarrea, nausea e vomito.


Il contagio avviene attraverso il contatto fisico o con una superficie contaminata. Il consiglio è, quindi, di lavarsi accuratamente le mani, soprattutto prima di mangiare o cucinare e sempre dopo la frequentazione di locali affollati o mezzi pubblici.


Questo tipo di influenza dura dalle 24 alle 36 ore, arco di tempo in cui è necessario bere molti liquidi, meglio se solo acqua o tisane che aiutino ad attenuare il senso di nausea.


Anche l'alimentazione ha la sua importanza, come ci spiega Giulia Ceschi su Sapori&Ricette:


Per quanto riguarda la dieta, ricominciate con piccole quantità di cibi insipidi: pane, cracker, grissini, pasta in bianco, riso in bianco, patate lesse, brodo di pollo, pesce o carne bianca. Ricordate che è meglio rifocillarsi con piccole dosi intervallate da un breve lasco di tempo: non sforzatevi a riprendere fin da subito a mangiare le dosi normali, altrimenti rischierete di sovraccaricare di lavoro uno stomaco già irritato.


Non dimenticate poi di assumere fermenti lattici, un esempio la marca Yovis, tra le più efficaci.


Di seguito il video con i consigli del Professor Lorenzo Morelli Microbiologo dell'Università di Piacenza:



LINK UTILI:


Influenza intestinale: cosa mangiare?


Consigli naturali contro il mal di pancia


ll rimedio della nonna contro la diarrea

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO