Spesa al supermercato: attenti ai batteri sui carrelli

Sui carrelli della spesa sono presenti molti germi, molti di più che sui water dei locali pubblici.

carrello_spesa_germi.jpg


L'anno scorso vi avevamo choccato con la news delle tastiere dei PC in cima alla lista dei ricettacoli di germi e batteri da eliminare. 

Oggi facciamo di meglio, parlandovi dei batteri presenti sui carrelli della spesa del supermercato.


Della notizia ci informa Giovanni D'Agata componente del Dipartimento Tematico Nazionale "Tutela del Consumatore" di Italia dei Valori e fondatore dello "Sportello dei Diritti" che riporta uno studio pubblicato su HealtFreedoms.org secondo cui ci sarebbero più germi su un carrello della spesa che sulla tazza del water di una toilette pubblica.


Tamponi prelevati dalle maniglie dei carrelli e dei seggiolini per i bambini avrebbero dimostrato, infatti, la presenza di saliva, sangue, feci, muco e  ancor peggio batteri del tipo Listeria, Salmonella, Staphylococcus, E. Coli.


La ragione per cui i carrelli della spesa sarebbero una delle superfici più contaminate, ancor più dei servizi igienici pubblici, secondo alcuni ricercatori starebbe nel fatto che i bagni pubblici sono puliti e disinfettati con regolarità, mentre i carrelli della spesa verrebbero puliti raramente.


Nel frattempo, a seguito del contatto con migliaia e migliaia di clienti che sono soliti adagiare i propri figli con i relativi pannolini, vengono continuamente contaminati accumulando una gamma sorprendente di germi e virus.


Il consiglio è quello di portare sempre con sé salviettine disinfettanti con cui pulire il carrello e gel igienizzanti per disinfettare le mani dopo l'uso e di proteggere i propri figli stendendo un panno sui seggiolini dove andrete a sederli.


LINK UTILI:


Quanti germi sulla tastiera, più che sulla tavoletta del wc!


Escherichia Coli dove si trova: presente spesso su cellulari e tastiere 

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO