Domande all'autorità sanitaria sui rischi della vaccinazione antinfluenzale

Siringa con vaccinoIn questi giorni il Ministero della Salute sta iniziando la distribuzione alle Regioni del vaccino contro il virus A/H1N1, che sembra interesserà il 40% della popolazione italiana.


Questo nonostante la maggioranza degli esperti confermi che si tratta di una normale influenza i cui sintomi sono paragonabili a quelli di tutte le altre con analoghe, se non minori, possibilità di aggravamento e complicazioni.


Come già visto in precedenti post la vaccinazione non è esente da rischi e segnaliamo a tale proposito la campagna informativa avviata dal Gruppo Editoriale Macro in collaborazione con Comilva (Coordinamento del Movimento Italiano per la Libertà delle Vaccinazioni).

I promotori hanno anche diramato un comunicato stampa in cui si sottolinea che le sperimentazioni del vaccino sono iniziate solo a luglio 2009 e perciò nella letteratura scientifica non risulta ancora nessuna documentazione dell'efficacia e della sicurezza del vaccino.


L'unica certezza - si ribadisce nel comunicato - è che le più potenti industrie farmaceutiche, appoggiate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e da gran parte della stampa, hanno ottenuto e stanno ottenendo ordini per miliardi di dosi di vaccino.


Si chiede quindi di far chiarezza rivolgendo alle autorità preposte alcune precise domande:



  • Perché i governi e i mass media continuano a consigliare la  vaccinazione?



  • Che pubblicità verrà assicurata dal Servizio Sanitario al foglietto con le controindicazioni e gli effetti collaterali che possono essere provocati dai vaccini?



  • È vero che chi sarà vaccinato dovrà firmare un foglio di consenso informato con il quale libererà da ogni responsabilità medici e infermieri e l'industria farmaceutica produttrice del vaccino?



  • È vero che in questo modo chi sarà vaccinato non potrà richiedere il riconoscimento dei danni causati dal vaccino?


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO