Le diverse vitamine

Le vitamine si distinguono in idrosolubili (o solubili nell'acqua: B, C, P) e liposolubili (o solubili nei grassi: A, D, E, F, K).


Il fabbisogno di vitamine è molto basso: dell'ordine di pochi milligrammi o unità al giorno (valori un po' più al­ti si hanno per le vitamine C e P).


Esse, a parte la B12 contenuta prevalentemente nei cibi animali, dovrebbero trovarsi principalmente nella frutta, nella verdura e nei cerea­li integrali.


Oggi però tali alimenti presentano purtroppo quantità scarse o minime di nutrienti essenziali


Alcuni nutrimenti primordiali conservano ancora uno spettro quantitativamente e qualitativamente ampio e completo di vitamine, inclusa la B12 di cui è particolarmente ricca soprattutto la microalga Klamath.


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO