Allergie: c'entra l'intestino?

maceomolecole passano attraverso la membrana intestinaleIntolleranze e allergie potrebbero, secondo alcuni studi, essere associate all'alterazione della permeabilità intestinale, detta anche con termine anglosassone, leaky gut sindrome (LGS), letteralmente sindrome dell'intestino bucato.


La compromissione della membrana intestinale consente alle macromolecole indigerite di entrare in circolo, e di produrre con il tempo tutta una serie di diversi effetti immuni e autoimmuni, tra cui ai primi posti si collocano le reazioni allergiche.


Ciò accadrebbe perché le proteine non ben digerite, attraversando la parete intestinale, entrano in circolo[1], diventano i bersagli delle immunoglobuline circolanti e formano insieme immunocomplessi, i quali penetrano nei vari tessuti dove possono provocare infiammazione e reazioni allergiche o autoimmuni.[2]


Protonutrimenti capaci di ridurre la percentuale di macromolecole indigerite come probiotici ed enzimi insieme a microalghe, che aiutano a normalizzare la permeabilità intestinale, possono essere perciò utilizzati sia come eccellente sostegno nutriterapico alla terapia medica, sia come mantenimento ed efficace prevenzione. Approfondiremo il discorso.


-----------------------------------------
1. Gardner and Steffens, 1995; Klaschka, 1996; Baintner, 1986; Hemmings, 1978
2. Theofilopoulos, 1980; Fiasse et al., 1978; Hodgson et al., 1977; Dasgupta et al., 1982; Hörger et al., 1988; Goebel, 1991; Buch et al., 1988; Runowicz, 1989


@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO