Lactobacillus Bulgaricus

Coltura del lattobacillo Bulgaricus Il Lactobacillus delbrueckii, specie Bulgaricus, conosciuto soprattutto come starter nella produzione dello yogurt, è stato isolato per la prima volta nel 1919 dallo yogurt bulgaro e fa parte di un gruppo di batteri acidi lattici utilizzati nel latte fermentato per la produzione dello yogurt  assieme allo Streptococcus thermophilus.

E' un lattobacillo transiente che promuove l'acidificazione dell'intestino tenue, contribuendo così a creare un ambiente inospitale per i batteri patogeni[1] e favorevole ai lattobacilli acidophili. In questo senso, esso svolge una potente azione sinergica nei confronti dell'acidophilus DDS1.

Il Bulgaricus DDS-14 produce inoltre un antibiotico naturale, il bulgarican, paragonabile come effetto all'acidofilina prodotta dal DDS-1, che ha dimostrato un elevatissimo grado di inibizione contro una vasta gamma di batteri patogeni.

Inoltre il Bulgaricus, grazie alla sua capacità di scomporre adeguatamente il lattosio,[2] risulta di grande aiuto per i soggetti affetti da intolleranza al lattosio, e dunque svolge un ruolo sinergico nei confronti delle miscele enzimatiche contenenti l'enzima lattasi.

-----------------------------------------------------------------
1. Reddy G.V., Natural Antibiotic Activity of Lactobacillus Acidophilus and Bulgaricus. IlI, in Cultured Dariy Products Journal, May 1983.
2. Guarner F. et al., Should yoghurt cultures be considered probiotic?, in Br J Nutr. 2005 Jun;93(6):783-6.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all'autore

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO