Pellet radioattivo: "Eco Alfabeta" chiede spiegazioni all'azienda baltica Graanul Invest

pellet222.jpgContinua l'inchiesta di Marco Pagani, curatore del blog Eco Alfabeta, sul pellet radioattivo. La ditta baltica Graanul Invest - scrive Marco - proprietaria del marchio Naturkfraft  interviene sulla questione del pellet radioattivo contaminato con Cesio 137, che è stato ritrovato in alcune località italiane.

Raul Kirjanen, direttore delle vendite, ha spiegato che il pellet è fabbricato secondo i più alti standard di qualità, da fibra di legno naturale e pulita, senza additivi e con livelli di radiazione nella norma.

Per saperne di più, clicca qui

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO