Turbinati ingrossati: le terapie più utili

Quali sono le terapie più utili in caso di turbinati ingrossati? Ecco cosa consigliano gli esperti.

Turbinati ingrossati: le terapie

Cosa fare se i turbinati, i cosiddetti filtri del naso, sono ingrossati? Le strutture possono infiammarsi per varie ragioni, dalle allergie ai raffreddori, passando per patologie croniche che possono provocare dolore e fastidi. Cosa fare in caso di turbinati ingrossati? Sicuramente è bene effettuare una visita dal proprio medico curante, che saprà indirizzarci verso lo specialista che potrà indagare bene le cause per poter attuare le terapie migliori:


  • Se i turbinati ingrossati sono un disturbo recente, che non ci portiamo dietro da molto tempo, terapie locali con farmaci antinfiammatori possono permetterci di risolvere il problema.

  • Se il problema persiste da tempo e se la terapia medica non dovesse funzionare, la terapia chirurgica è utile. La turbinoplastica, per ridurre il volume dei turbinati, può essere effettuata a radiofrequenze o con risonanza quantica molecolare, tramite laser.

  • Sarebbe bene anche prevenire la cronicizzazione del disturbo, chiedendo subito aiuto al proprio medico curante se notiamo che il raffreddore dura più della canonica settimana.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO