Ictus, rischi maggiori per chi soffre di ansia

Scritto da: -

Ansia e ictus: esiste un legame? Ecco cosa è emerso da un'interessante ricerca

Ansia-ictus.jpg

Il rischio di ictus cresce per le persone che soffrono di alti livelli di ansia. A renderlo noto sarebbe stata una ricerca condotta dai membri della “University of Pittsburgh School of Medicine”, secondo cui - indipendentemente da altri fattori, come ad esempio quello della depressione - è chiaro che maggiori sono i livelli di ansia che colpiscono una persona, maggiori possono essere le possibilità che la stessa possa effettivamente essere colpita da un ictus

Per giungere a tale conclusione gli esperti avrebbero preso in esame i dati relativi a un campione di 6019 persone appartenenti al “National Health and Nutrition Examination Survey” nazionale, tutte di età compresa fra i 25 e 74 anni.

 

Tutti i partecipanti allo studio sarebbero stati prima sottoposti ad un questionario di valutazione dei livelli di ansia e di depressione, poi avrebbero effettuato degli esami medici e del sangue, ed infine avrebbero partecipato ad un colloquio con gli esperti. Ebbene, stando a quanto emerso dalle analisi, pare che anche quando l’aumento dei livelli di ansia era tutto sommato abbastanza modesto, si sarebbe registrato un maggiore rischio di ictus, un rischio pari al 33% in più rispetto invece a quello registrato nelle persone i cui livelli di ansia erano più bassi.

 

A tirare le somme di questa ricerca è stata la dottoressa Maya Lambiase, della University of Pittsburgh School of Medicine, che ricorda: “Ognuno ha un po’ di ansia ogni tanto. Ma quando essa è elevata e/o cronica, può avere un effetto negativo sul sistema vascolare negli anni”.

 

Lo studio è il primo ad aver analizzato il legame che intercorre fra ansia e ictus, senza considerare altri fattori, ed è stato pubblicato sulle pagine della rivista “Stroke” dell’American Heart Association.

 

via | Agi, Psychcentral

Foto | da Pinterest di UC HealthNews

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Scienzaesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano