Incendi boschivi 2012: come prevenirli e come comportarsi in caso di avvistamento

Scritto da: -

Ecco come comportarsi per prevenire gli incendi e in caso di avvistamento

incendi2012-consigli-infophoto.jpg

Con il caldo torrido e la siccità che stanno colpendo il nostro Paese aumenta il rischio incendio. 

La Coldiretti stima una in media di un incendio all’ora per un totale di 5375 incendi boschivi dall’inizio dell’anno a metà agosto sulla base dei dati del Corpo Forestale.  (Foto Infophoto)

A rischio c’è un patrimonio di oltre 10 milioni e 400 mila ettari di superficie forestale che negli ultimi 20 anni è aumentata di circa il 20%, ma il fuoco colpisce  anche le coltivazioni agricole aggravando il bilancio dei danni del caldo e della siccità che hanno provocato gravissime perdite all’agricoltura.

I 12 miliardi di alberi che coprono oltre un terzo della superficie nazionale (35 per cento) costituiscono il polmone verde dell’Italia con circa 200 alberi per ogni italiano. 

Sono molti i roghi provocati da comportamenti inconsapevolmente scorretti. A questo proposito la Coldiretti ha stilato un utile vademecum contro gli incendi:

1) Evitare di accendere fuochi non solo nelle aree boscate, ma anche in quelle coltivate o nelle vicinanze.

2) Nelle aree attrezzate controllare la fiamma, evitando di accendere fuochi in giornate di vento.

3) Prima di andare via verificare non solo che il fuoco sia spento, ma anche che le braci siano fredde.

4) Non gettare mai mozziconi o fiammiferi accesi dall’automobile e verificare che la marmitta dell’automobile non sia a contatto con erba secca che potrebbe incendiarsi.

5) Non abbandonare rifiuti o immondizie nelle zone boscate o in loro prossimità. In particolare, evitate la dispersione nell’ambiente di contenitori sotto pressione (bombolette di gas, deodoranti, vernici, ecc.) che con le elevate temperature potrebbero esplodere o incendiarsi facilmente.

6) Se si avvista un incendio non prendere iniziative autonome, ma mantenersi sempre a favore di vento evitando di farsi accerchiare dalle fiamme.

7) Informare Corpo forestale (1515) o Vigili del fuoco (115) o anche Polizia, Carabinieri, Prefettura, Comune.

8) Essere precisi sul luogo dove si è sviluppato l’incendio perché la lotta contro il fuoco è contro il tempo.

9) Un elevato numero degli incendi è opera di piromani o di criminali interessati alla distruzione dei boschi, collaborare con la Forestale e con i corpi di Pubblica sicurezza nella segnalazione di comportamenti sospetti.

10) Date il vostro contributo a una corretta informazione sulla prevenzione degli incendi: una cittadinanza più attenta e cosciente permette un maggiore controllo del territorio.

LINK UTILI

Farmaci e esposizione al sole: i consigli dell’AIFA per l’estate.

Conservazione dei farmaci: i consigli dell’AIFA per l’estate.

Caldo record estate 2012: consigli contro l’insonnia da afa.

Come abbronzarsi velocemente senza scottarsi: alla scoperta della app SoleAmico.

Puntura medusa rimedi: tutte le informazioni utili.

Come combattere il caldo record: i consigli alimentari.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Scienzaesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano