Spending review farmaci: prescrizione del medico, ecco che cosa cambia

Scritto da: -

Nel decreto sulla Spending review c'è una norma che introduce una novità nella procedura di prescrizione dei farmaci da parte dei medici

spending-rev-farmaci-infophoto.jpg

Nel decreto legge sulla spending review approvato oggi 31 luglio 2012 dal Senato con 217 voti favorevoli, 40 contrari e 4 astenuti si parla anche di farmaci e per la precisione della prescrizione dei farmaci da parte del medico curante. (Foto Infophoto)

Il decreto stabilisce che i medici dovranno obbligatoriamente indicare nella ricetta il principio attivo dei farmaco prescritto, ma potranno anche indicare la marca del medicinale, in associazione al principio attivo o in esclusiva; questa indicazione facoltativa diventa vincolante per il farmacista se viene inserita, “corredata di una sintetica motivazione, la clausola di non sostituibilità”.

Un punto che non piace a Farmindustria:

“Chi ha portato avanti la scelta della prescrizione del principio attivo, si dovrà assumere la responsabilità degli effetti di una norma discriminatoria per l’industria, che non porta risparmi allo Stato - e quindi non è nell’ottica della spending review - e crea un mercato protetto. E non si capisce inoltre il motivo di togliere al medico la scelta prescrittiva”. 

A far eco all’associazione il segretario della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg), Giacomo Milillo, per cui questa scelta “ostacola ancora di più l’attività prescrittiva del medico, determinandone un aggravio del lavoro e in sostanza, rispetto all’emendamento iniziale, non cambia nulla”.

Diversa l’opinione di Federfarma che sottolinea i vantaggi per il cittadino che è così facilitato nella scelta del farmaco equivalente:

“La V Commissione Bilancio del Senato ha approvato un emendamento finalizzato a favorire l’inizio di una terapia  con  una prescrizione medica per principio attivo, svincolata quindi da qualsiasi riferimento ad un marchio (sia che si tratti di un generico, sia che si tratti del farmaco originator). Con questa norma il cittadino continuerà a trovare facilmente il farmaco nella farmacia sotto casa e continuerà ad essere assistito nella scelta dal suo farmacista”.

LINK UTILI

Spending review 2012: il Senato dice sì, ecco le novità.

Spending review 2012: decreto approvato dal Senato, ecco le novità.

Taglio province 2012 elenco: regione per regione, chi si salva e chi no.

Spending review 2012: ecco l’ appello dei ricercatori a Monti.

Spending review 2012: Monti contro Squinzi e Confindustria.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su Spending review farmaci: prescrizione del medico, ecco che cosa cambia

    Posted by:

    COSì SARANNO I FARMACISTI A SCEGLIERE I FARMACI ED A RICEVERE LE REGALIE DALLE CASE FARMACEUTICHE. COME PER GLI IDRAULICI CHE SCELGONO LE CALDAIE.OLTRFE UN CERTO NUMERO LI PREMIANO CON UN VIAGGIO ALL\'ESTERO Scritto il Date —