Incendi Sardegna 2012: ecco come comportarsi, i consigli della Coldiretti

Scritto da: -

Con l'estate e la siccità scatta anche l'emergenza incendi. Cosa devi fare se avvisti un incendio? Come ti devi comportare?

incendi-sardegna-infophoto.jpg

E’ di nuovo allarme incendi, soprattutto in Sardegna, in Gallura, nei pressi di San Teodoro, dove almeno 800 turisti sono stati costretti all’evacuazione. (Foto Infophoto)

Scrive Daniele Puddu su Sardegna:

Mentre scrivo questo articolo, guardando fuori dalla finestra vedo un elicottero che cerca di domare ben due incendi a poca distanza l’uno dall’altro e con questi siamo ad una dozzina in circa un mese, anche ripetuti sempre nelle stesse zone e negli stessi orari. Ma io abito al sud, nel Cagliaritano, dove invece le fiamme fanno davvero paura è la Gallura, specie nelle giornate di ieri con il Maestrale che soffia a 40km all’ora, specie quando i roghi sono più d’uno e i velivoli sono sparsi sul territorio (ieri grossi roghi anche a Bolotana eFlumini di Quartu, quindi nord, sud e centro dell’isola interessati) e tardano quindi ad arrivare e ad intervenire in massa.

In Gallura, dove spesso in passato si sono contati i morti,ma anche dove l’apparato antincendio ha raggiunto una grande efficienza ed efficacia, altrimenti ieri col rogo partito dalle campagne di Ovilò (frazione di Padru a due passi dalla 4 corsie per Olbia) ed arrivato a minacciare da vicino le case di San Teodoro e delle sue frazioni, non si sarebbero contati solo 5 feriti, 3 della Protezione civile (incluso il responsabile di Olbia) e 2 operai per lo scoppio inaspettato di una cisterna durante una ricognizione ad incendio ormai domato grazie a 4 Canadair e diversi elicotteri. Centinaia di ettari di macchia mediterranea in fumo e 800 sfollati, quasi tutti turisti, proprio in un anno in cui il turismo nell’isola, secondo i primi dati, pare segnare un -30% dopo il -50% dell’anno precedente. Chiesto lo stato di crisi per la Gallura.

Il rogo di San Teodoro è doloso e spesso si è discusso di speculazione edilizia, di uomini dell’antincendio che vogliono essere sicuri di lavorare anche l’anno successivo, di cabine dell’ Enel difettose che scintillano a più non posso e via dicendo.

Gli incendi provocano danni ingenti, come sottolinea anche la Coldiretti, che ha stilato un vademecum anti-incendio:

1) Evitare di accendere fuochi non solo nelle aree boscate, ma anche in quelle coltivate o nelle vicinanze.

2) Nelle aree attrezzate controllare la fiamma, evitando di accendere fuochi in giornate di vento.

3) Prima di andare via verificare non solo che il fuoco sia spento, ma anche che le braci siano fredde.

4) Non gettare mai - afferma la Coldiretti - mozziconi o fiammiferi accesi dall’automobile e verificare che la marmitta dell’automobile non sia a contatto con erba secca che potrebbe incendiarsi.

5) Non abbandonare rifiuti o immondizie nelle zone boscate o in loro prossimità. In particolare, evitate la dispersione nell’ambiente di contenitori sotto pressione (bombolette di gas, deodoranti, vernici, ecc.) che con le elevate temperature potrebbero esplodere o incendiarsi facilmente.

6) Se si avvista un incendio non prendere iniziative autonome, ma mantenersi sempre a favore di vento evitando di farsi accerchiare dalle fiamme.

7) Informare Corpo forestale (1515) o Vigili del fuoco (115) o anche Polizia, Carabinieri, Prefettura, Comune.

8) Essere precisi sul luogo dove si è sviluppato l’incendio perché la lotta contro il fuoco è contro il tempo.

9) Un elevato numero degli incendi è opera di piromani o di criminali interessati alla distruzione dei boschi, collaborare con la Forestale e con i corpi di Pubblica sicurezza nella segnalazione di comportamenti sospetti.

10) Date il vostro contributo a una corretta informazione sulla prevenzione degli incendi: una cittadinanza più attenta e cosciente permette un maggiore controllo del territorio.

LINK UTILI PER AFFRONTARE AL MEGLIO L’ESTATE

Farmaci e esposizione al sole: i consigli dell’AIFA per l’estate.

Conservazione dei farmaci: i consigli dell’AIFA per l’estate.

Caldo record estate 2012: consigli contro l’insonnia da afa.

Come abbronzarsi velocemente senza scottarsi: alla scoperta della app SoleAmico.

Puntura medusa rimedi: tutte le informazioni utili.

Come combattere il caldo record: i consigli alimentari.

Tè verde alla menta: ecco come preparare la bevanda dell’estate.

Zanzare rimedi naturali: Ledum Palustre e olii essenziali, i nostri consigli.

Zanzare punture rimedi naturali: aloe, olii essenziali e segreti della nonna.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Scienzaesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano