1 maggio 2012: "La scienza oscura" in onda su Discovery Science

Scritto da: -

Questa sera 1 maggio andrà in onda su Discovery Science "La scienza oscura", documentario condotto da John Noble attore reso celebre dalla serie Fringe e dal film Il Signore degli Anelli.

materia-oscura.jpg

Quale modo migliore per gli appassionati di scienza e fantascienza per festeggiare il Primo maggio che un nuovo appassionante documentario?

Da questa sera 1° maggio, ogni martedì alle 22:05, arriva su Discovery Science (SKY CANALE 405 e in HD) “La scienza oscura”, la serie che esamina cosa succede quando la ricerca scientifica si spinge oltre i limiti.

Guidati da John Noble l’attore austrialiano reso celebre dalla serie Fringe e dal film Il Signore degli Anelli, entriamo all’interno del suo laboratorio per scoprire da vicino i più oscuri e bizzarri esperimenti mai condotti.

Stranezze della scienza, questioni misteriose, esperimenti eticamente controversi dai risultati straordinari, scoperte incredibili spesso insabbiate per evitare polemiche e reazioni incontenibili.

I sei episodi de “La scienza oscura” ci illustrano alcuni dei casi più affascinanti della storia scientifica: dalle inquietanti sperimetazioni sovietiche degli anni Venti, allo scienziato di Harvard ossessionato dalla teoria degli zombi, dagli studi per controllare la mente umana a strane pozioni che conducono alla follia.

Nel suo laboratorio l’attore australiano sarà supportato da scenografie virtuali e accurate computer grafiche.

Ecco le sinossi dei prossimi episodi:

1 maggio - John Noble indaga sugli esperimenti più controversi della storia: il tentato incrocio tra uomo e scimmia, l’esperimento di Philadelphia e l’invenzione della sedia elettrica.

8 maggio - L’attore australiano esamina un impressionante studio sugli zombie e la ricerca di un antidolorifico che sembra abbia portato alla follia.

15 maggio - Noble racconta le cospirazioni per il controllo della mente, la sindrome della mano aliena e i perversi esperimenti che ispirarono Frankenstein.

LINK UTILI 

Materia Oscura: uno studio italiano spacca la comunità scientifica.

La ‘materia oscura’ ha la forma di un pallone da rugby 

Materia oscura: 30 volte all’anno la sfioriamo, veniamo in contatto.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!