Pasqua 2012 Italia: ispezioni dei Nas, chiuse almeno 47 attività alimentari

Scritto da: -

Per Pasqua 2012 i Nas hanno effettuato ispezioni a tappeto su tutto il territorio nazionale. 47 attività sono state chiuse perché considerate una minaccia per la salute pubblica

uova-pasqua-nas.jpg

E’ allarme salute pubblica dopo che i Nas hanno sequestrato oltre 2.800 tonnellate di prodotti alimentari contraffatti.

Si stima che il valore di mercato dei prodotti sequestrati sia di circa 10 milioni di euro.

L’operazione battezzata “Pasqua a Tavola 2012″ ed organizzata dal Comando carabinieri per la tutela della salute in collaborazione con il Ministero della Salute ha compreso una serie di attività volte a tutelare la sicurezza degli alimenti e la salute dei consumatori.

Sono circa 600 i carabinieri dei 38 Nas dislocati sul territorio nazionale che hanno effettuato 1.786 ispezioni in aziende dolciarie, attività di ristorazione, strutture commerciali, stabilimenti per la lavorazione e distribuzione di prodotti ittici e carnei. 

Nel 38% dei casi sono state rilevate irregolarità come carenze igienico sanitarie, alimenti scaduti, alterati, o conservati in cattivo stato, condizioni tali da risultare potenzialmente dannosi per la salute del potenziale acquirente.

Sono state chiuse almeno 47 attività come riporta l’AGI che informa:

In particolare, il solo controllo dei prodotti dolciari ha portato i Nas - da Trento a Ragusa - a effettuare 221 ispezioni, di cui il 41% è risultato irregolare; in tale settore sono state sottoposte a sequestro 924 tonnellate tra materie prime, prodotti di pasticceria, colombe, uova di cioccolato e dolci tipici delle festività pasquali, rilevando 126 violazioni amministrative e penali e segnalando alle competenti autorità 99 responsabili, ai quali sono state elevati verbali per oltre 110mila euro. 

E ancora:

Il Nas di Salerno, in collaborazione con il locale Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro, ha individuato nel corso di controlli in provincia un’azienda dolciaria di notevoli dimensioni che operava in totale spregio delle normative igienico sanitarie e commerciali; l’intera struttura versava in pessime condizioni igieniche, con incrostazioni e ruggine diffusi sugli ambienti, sui macchinari e sulle attrezzature. All’interno della ditta sono stati rinvenuti prodotti dolciari (cornetti, pastiere, colombe) e materie prime (strutto, farine, zuccheri, lieviti) scaduti anche da diversi mesi, congelati con apparecchiature non idonee e detenuti senza il rispetto della catena del freddo, contaminati da sporco e materiale estraneo. 

In provincia di Napoli poi sono state sequestrate 1.500 uova di Pasqua prive di etichettatura e non rintracciabili mentre a Livorno 750 kg di cioccolato abusivamente prodotto e commercializzato. 

In una pasticceria di Milano sono state rinvenute 4,5 tonnellate di materie prime per dolci e 1.600 confezioni di uova fresche conservate in locali privi dei requisiti minimi igienico sanitari e persino contaminate da escrementi animali.

LINK UTILI:

Meteo Pasqua 2012: week end a rischio maltempo e traffico intenso.

Pasqua da colorare: stampa e divertiti con le nostre gallery.

Sicurezza alimentare: arriva il test per il miele.

Alimentazione e sicurezza: in arrivo il codice a barre per i pesci.

La nuova normativa europea in materia di etichette alimentari.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
 
  • nickname Commento numero 1 su Pasqua 2012 Italia: ispezioni dei Nas, chiuse almeno 47 attività alimentari

    Posted by:

    PER PASQUA........... Scritto il Date —