Pillole anticoncezionali fallate: alto il rischio di gravidanze indesiderate

Scritto da: -

Scoperte confezioni di pillole anticoncezionali fallate: alto il rischio di gravidanze indesiderate. Nel post dettagli e informazioni utili.

pillole_fallate.jpg

Un nuovo scandalo sta travolgendo l’industria del farmaco: alcuni blister di pillole anticoncezionali prodotte dalla Pfizer sono stati ritirati dal commercio perché potrebbero risultare inefficaci.

Come spiega il Corriere, il problema sarebbe limitato a una trentina di confezioni dove sarebbe stato commesso un errore nel posizionare le pillole in corrispondenza dei giorni del mese.

Nei blister confezionati correttamente, a ogni giorno del ciclo (28 compresse) corrisponde una pillola ma non tutte svolgono un’azione anticoncezionale, solo quelle somministrate nei giorni dell’ovulazione, mentre quelle restanti sono solo un placebo.

Nei blister fallati, invece, sarebbe stata invertita la posizione delle pillole; chi le assume potrebbe, quindi, incappare in un placebo nei giorni di ovulazione con alte probabilità di rimanere incinta.

L’errore riguarda il prodotto Lo/Orval da 28 compresse e il generico Norgestrel che però fortunatamente vengono venduti esclusivamente negli Stati Uniti, dove tra l’altro hanno un’ampia diffusione.

La Food and Drug Administration americana consiglia chi stesse utilizzando le pillole incriminate e abbia avuto rapporti sessuali negli ultimi 5 giorni di contattare il medico curante.

Qui un video sullo scandalo Pfizer:

LINK UTILI:

La pillola anticoncezionale influenza vita di coppia 

Anticoncezionale sottocutaneo: sesso sicuro in un bastoncino

Giù la maschera, pillola Yaz

Contraccezione permanente: Essure un metodo naturale

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!