Packaging sostenibile: uno sguardo alla guida di EcorNaturaSì

Scritto da: -

Il circuito EcorNaturaSì promuove due iniziative per favorire una buona gestione della raccolta differenziata. Scopriamole nel post.

ecosostenibilità_1.jpg La vendita dei prodotti biologici confezionati, secondo le rilevazioni Ismea (Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare), sono aumentate nel 2011 dell’11,5%.

Il dato si riferisce al solo canale della grande distribuzione, super e iper mercati, dove la proposta di prodotti biologici rimane sempre contenuta.

Negli oltre mille negozi del canale del dettaglio specializzato, che propongono ai consumatori soltanto bio, la crescita è vicina al 20%.

A primeggiare nelle borse della spesa biologica degli italiani sono i prodotti ortofrutticoli, seguiti dai lattiero-caseari e dai prodotti per la prima colazione; significativo anche il peso di bevande, uova e prodotti per l’infanzia.

E se aumenta il consumo del biologico, aumenta anche il numero di consumatori “differenziatori”: secondo un sondaggio di opinione realizzato dal conai, più di tre italiani su quattro (78%) si promuovono nel differenziare i rifiuti di imballaggio di acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro.

Ma non sempre è facile capire come vanno differenziati imballaggi e contenitori degli alimenti che quotidianamente si consumano.

Da qui parte l’impegno di EcorNaturaSì, gruppo di riferimento nel panorama del biologico italiano, per realizzare un progetto di ecosostenibilità che prende il via dai fornitori e arriva sino al consumatore finale.

Per i propri fornitori, EcorNaturaSì ha predisposto una guida per aumentare l’efficienza dei sistemi di imballaggio degli alimenti e per renderli sempre più ecocompatibili.

La guida è un codice pratico che i fornitori del Gruppo sono chiamati a impiegare nella fase di selezione e progettazione dei sistemi di confezionamento; l’obiettivo è quello di trasferire una nuova coscienza per produrre in maniera più ecoefficiente, minimizzando la generazione di rifiuti, le emissioni, i consumi di materia ed energia, riducendo gli sprechi e valutando il ciclo di vita del materiale. 

EcorNaturaSì, inoltre, ha voluto facilitare la vita dei consumatori che sono poi i veri protagonisti nell’importante compito di differenziare i rifiuti, inserendo nei prodotti a marchio Ecor e NaturaSì, una tabella semplificativa che riporta il tipo di materiale utilizzato per l’imballo primario e secondario, il simbolo del materiale e le informazioni utili per la relativa gestione post consumo.

Più nel dettaglio le nuove etichette dei prodotti a marchio, presenti in tutti i supermercati NaturaSì e nei negozi Cuorebio, sono composte da queste voci:

  • Confezione, dove viene indicata quale parte della confezione è presa in considerazione, i.e. sacchetto, astuccio, bustina, etc;
  • Simbolo del materiale utilizzato: i simboli impiegati si possono trovare nel vademecum della raccolta differenziata del Comune;
  • Raccolta: qui viene data indicazione di massima su dove gettare il materiale, tuttavia è sempre bene verificare le modalità di raccolta differenziata del Comune in cui ci si trova. 

Parleremo ancora dell’iniziativa di EcorNaturaSì, analizzando nelle prossime settimane, nel dettaglio, la guida al Packaging sostenibile. 

LINK UTILI:

Raccolta differenziata istruzioni: la guida e le etichette di EcorNaturaSì

Raccolta differenziata, gli italiani hanno imparato a riciclare?

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su Packaging sostenibile: uno sguardo alla guida di EcorNaturaSì

    Posted by:

    Corrugated Box , Packaging Material , Corrugated Box Manufacturers , Product Packaging Boxes , Corrugated Packaging   For more details visit :- http://www.adarshapackaging.in/ Scritto il Date —