Steve Jobs morto: un tumore al pancreas ha ucciso il fondatore di Apple

Scritto da: -

Steve Jobs è morto per tumore al pancreas. La storia della malattia del fondatore di Apple nel post.

home-page-apple.jpg

Steve Jobs è morto: ne dà l’annuncio Apple con l’home page del sito listata a lutto. Non ce l’ha fatta a sconfiggere la malattia che da anni lo stava divorando fino a costringerlo a dimettersi da a.d. dell’azienda da lui stesso fondata.

Steve Jobs era da tempo malato di tumore al pancreas, ma negli ultimi anni le sue condizioni di salute erano peggiorate, come rivelano le foto scattate lo scorso febbraio all’ingresso del Centro Oncologico di Stanford (dove si curava anche Patrick Swayze).

In realtà molti scatti con un Jobs scheletrico e divorato dal dolore hanno riempito la Rete in questi ultimi mesi, come le immagini choc (fake) diffuse da Tmz dopo le dimissioni da a.d., lo scorso agosto, ma nessuno dava per certa la gravità del suo stato di salute.

La news ufficializzata questa notte (in Italia) dall’azienda di Cupertino ha sconvolto il mondo: Jobs era un mito, un genio sicuramente, ma purtroppo mortale e, malgrado i potenti mezzi di cui disponeva, non ha trovato salvezza a  una delle forme di neoplasia più difficili da curare.

Il tumore al pancreas va a colpire un organo strettamente collegato con gli altri organi dell’addome: ecco perché solo una piccola percentuale di malati viene identificata, e asportata con intervento chirurgico, quando il cancro è ancora localizzato.

Purtroppo queste operazioni, molto impegnative, sono associate a una mortalità che può arrivare al 10 per cento e comunque non sono sempre possibili, dato che la malattia si diffonde con rapidità.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!