Premio Nobel 2011: per la Medicina premiati Bruce Beutler, Jules Hoffmann, Ralph Steinman

Scritto da: -

Assegnato il premio Nobel per la Medicina: guarda nel post il video dell'annuncio.

Premio-Nobel-11.jpg

E’ stato assegnato il Premio Nobel 2011 per la Medicina che - ricordiamo - ammonta a 10 milioni di corone svedesi, l’equivalente di un milione di euro.

I vincitori sono: l’americano Bruce Beutler, il lussemburghese Jules Hoffmann e il canadese Ralph Steinman che purtroppo è morto venerdì scorso a 68 anni.

L’assegnazione del prestigioso premio è dovuta alle “loro scoperte riguardanti l’attivazione dell’immunità innata”.

Qui il video dell’assegnazione:

 

Come riporta l’Ansa, le loro ricerche hanno permesso di chiarire il meccanismo di funzionamento del sistema immunitario, dalle prime linee di difesa che entrano in gioco non appena si presenta una minaccia esterna, alle cellule che entrano in azione successivamente per cacciare gli intrusi e che aiutano il sistema immunitario a ”ricordare” quali sono i suoi nemici.

In questo modo è stato possibile comprendere non solo i meccanismi con i quali l’organismo si difende dalle aggressioni esterne, come quelle di virus e batteri, ma anche da quelle interne, come accade nelle cosiddette malattie autoimmuni, come l’artrite reumatoide.

Gli studi condotti dai tre Nobel hanno anche aperto la strada allo sviluppo di nuove strategie di prevenzione, la più recente delle quali punta a vaccini capaci di spingere il sistema immunitario ad aggredire le cellule tumorali. Importante anche il contributo delle loro ricerche nel favorire nuove strategie di cura contro le malattie infiammatorie

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su Premio Nobel 2011: per la Medicina premiati Bruce Beutler, Jules Hoffmann, Ralph Steinman

    Posted by:

    Per rafforzare stabilmente il Sistema Immunitario, è necessaria una costante attività fisica basata sul semplice camminare a passo continuato ma non affaticante, 110-120 passi al minuto, trenta minuti al giorno sono sufficienti per ottenere due importanti benefici per il Cervello e per tutto il corpo. Esercitandoci giornalmente nel camminare si attua una ideale attività Cardiovascolare, per merito della quale diminuisce la frequenza Cardiaca e aumenta la GITTATA CARDIACA, beneficiando tutte le cellule del corpo e del Cervello di un\'Afflusso di sangue-ossigeno più intenso ed efficace. Il costante esercizio fisico inoltre aumenta permenentemente i livelli di ossigeno nel sangue, specialmente I LIVELLI DELL\'OSSIGENO DISCIOLTO, l\'aumento dei quali stimola una maggiore intensità dell\'ATTIVITA\' ELETTRICA DI TUTTE LE CELLULE DEL CERVELLO E DI TUTTO IL CORPO. Quando le Cellule Cerebrali attuano un\'attività elettrica più intensa, si attiva IL SISTEMA DI AUTOREGOLAZIONE CEREBRALE, il quale, tramite i vasodilatatori e gli astrociti stimola le costanti vasodilatazioni nella CORTECCIA CEREBRALE, determinando la crescita della NEUROGENESI, la crescita cioè di nuovi NEURONI, sinapsi, dendriti, i quali stimoleranno la Corteccia Cerebrale a rilasciare le sostanze neurochimiche protettive (citochine) le quali trasmesse e diffuse per mezzo del sangue in tutto il corpo, rafforzano l\'intero Sistema Immunitario attivando la PNEI, la PsicoNeuroEndocrinoImmunologia, la quale determina l\'immunità verso le infezioni virali e batteriche, intervenendo sia nella prevenzione che la cura delle malattie. Scritto il Date —