Pubertà precoce, a causarla sarebbero carne, televisione e cosmetici

Scritto da: -

il-mondo-di-patty.jpg

Nei nostri spostamenti casa-ufficio spesso sui mezzi pubblici, ci imbattiamo in gruppi di ragazzine che a 12/13 anni dimostrano 20 anni e non solo perché si atteggiano a "donne vissute" con posture e discorsi che noi a quell'età ci sognavamo, ma soprattuto per il fisico che si presenta con forme già definite.

"Si ritiene oggi normale" - scrive la Prof.ssa Alessandra Graziottin "che i primi segni di pubertà (peluria ascellare e pubica, inizio della crescita del seno, sviluppo in altezza) compaiano tra i 10 anni e mezzo e gli 11 anni. Si parla di pubertà precoce quando i primi segni compaiono prima degli 8 anni nelle bambine e prima dei 9 anni nei maschi. Tuttavia, alcuni recenti studi americani hanno mostrato che il 15,4 per cento delle bambine afroamericane e il 5 per cento delle bianche inizia lo sviluppo tra i 7 e gli 8 anni (dato importante anche se si hanno bambine adottive di altra razza). Al punto che alcuni ricercatori ritengono precoce la pubertà che inizi prima dei 7 anni nelle bianche e prima dei 6 anni nelle afroamericane".

Ed è proprio la pubertà precoce a preoccupare i genitori che spesso si trovano impreparati ad affrontare il nuovo e prematuro corso della vita delle loro "bambine".

Ma quali sono le cause che portano alla pubertà precoce?

Secondo alcuni ricercatori - riporta la Prof.ssa Graziottin - "la sinergia tra inquinanti biologici, come gli xeno-estrogeni, e inquinanti psichici, come l’eccesso televisivo di stimoli sessuali, potrebbe attivare in anticipo l’orologio biologico della pubertà".

La televisione, infatti, con i suoi tanti stimoli erotici - basti pensare agli amori travagliati di Patty e delle sue amiche ne "Il mondo di Patty" -  potrebbe attivare i centri cerebrali che coordinano la pubertà e a seguire anche il ciclo mestruale, essendo la corteccia cerebrale visiva collegata con l’ipotalamo, la parte antica del cervello che regola i nostri bioritmi, inclusi quelli ormonali, che fanno parte della vita "neurovegetativa", ossia involontaria.

Agli inquinanti psichici aggiungiamo quelli biologici che derivano ad esempio dai cosmetici: sotto accusa fenoli, ftalati e fitoestrogeni utilizzati nei profumi, nelle lozioni e negli shampoo che alcuni ricercatori - riporta TerraNuova - associano allo sviluppo mammario precoce.

A questi fattori si aggiunge la sempre più crescente tendenza all'obesità infantile che facilita la comparsa del menarca e l'eccessivo consumo di carne.

A puntare il dito sulla carne - informa il Corriere - è uno studio diretto da Imogen Rogers della University of Brighton e pubblicato di recente sulla rivista "Public Health Nutrition".

I ricercatori hanno preso in esame un campione di oltre 3000 bambine a cui è stato monitorato il consumo di carne settimanale, all'età di 3, 7, 10 anni, giungendo alla conclusione che i soggetti che a 4 anni mangiavano 8 porzioni di carne a settimana e a 7 addirittura 12 porzioni, hanno il 75% di probabilità in più di svilupparsi prima dei 12 anni.

Imogen Rogers - informa IGN - spiega:

"La carne è ricca di zinco e di ferro tutte sostanze che l'organismo interpreta come aiuti per la gravidanza. E questo potrebbe spiegare come mai un alto consumo di questa pietanza può portare alla pubertà precoce".

Come fare quindi per prevenire la comparsa della pubertà precoce nelle nostre figlie?

La Prof.ssa Graziottin consiglia:

"-mantenere un normale peso corporeo, evitando sovrappeso e franca obesità;
- educare le figlie allo sport e a una vita più attiva;
- curare un’alimentazione sana con più frutta, più verdura, pochi dolci e con carni controllate, per evitare gli xeno-estrogeni;
- privilegiare giochi attivi, tra bambini, invece che le ore passive davanti alla TV.

Poca televisione in generale e una vita più sana possono ridurre i fattori ambientali negativi".

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
  • nickname Commento numero 1 su Pubertà precoce, a causarla sarebbero carne, televisione e cosmetici

    Posted by:

    Date un occhiata anche a questo su Bisfenolo A: http://greenmakers.org/blog/?p=4075e a questo piccolo topic sugli ftalati:http://www.facebook.com/topic.php?uid=322337833234&topic=15613...chimica della quotidianità... condividete? Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Scienzaesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano