Glossario: mercurio

Scritto da: -

Il mercurio è l’unico metallo comune che è liquido a temperatura ordinaria. Ha colore bianco-argenteo e peso specifico elevato. Diversi i suoi usi in campo industriale, medico e agricolo.

mercurio_gocce.jpg

Si presenta raramente libero in natura ma è presente in alcuni minerali come il cinabro (HgS) ed entra nell’ambiente come risultato della naturale rottura dei minerali in rocce e del terreno attraverso esposizione a vento e ad acqua.

La sua concentrazione nell’ambiente è aumentata considerevolmente negli ultimi decenni a causa dell’attività umana. Come contaminante viene prodotto in larga parte da inceneritori e centrali elettriche a carbone.

In alcuni casi finisce direttamente nel terreno o nell’acqua, per esempio con l’uso dei fertilizzanti agricoli e lo scarico di acque reflue industriali. Tutto il mercurio che è liberato nell’ambiente finisce nel terreno o nelle acque superficiali.

E’ uno degli inquinanti più pericolosi in quanto tende ad accumularsi negli organismi e lungo la catena alimentare sia attraverso i pesci, sia con i prodotti di allevamento del bestiame. Il mercurio può entrare nell’organismo anche tramite le verdure ed altri raccolti, quando in agricoltura vengono spruzzati prodotti contenenti mercurio.

Gli effetti negativi principali del mercurio sugli esseri umani sono: 

  • problemi neurologici
  • danni al DNA 
  • reazioni allergiche
  • stanchezza ed emicranie
  • malformazioni ed aborti

Approfondimenti
Mercurio con le pinne 
Inquinamento da mercurio nei sistemi d’acqua dolce

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Scienzaesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano