Verdi-azzurre: come preservarne i nutrienti

Scritto da: -

cellule di microalghe selvaticheLe microalghe verdi-azzurre vengono essiccate con vari metodi che, pur mantenendo buona parte delle loro proprietà, comportano comunque la perdita o la riduzione di alcuni importanti micronutrienti.

E’ questo il caso ad esempio della liofilizzazione, che vale anche per la Klamath se non si sceglie la qualità superiore che, oltre ad essere raccolta con la massima attenzione (vedi post precedente), viene essiccata con un metodo che ne preserva anche i più delicati e vitali nutrienti.

Si tratta di un sistema, basato su una tecnologia naturale innovativa, che preserva completamente l’integrità e persino il sapore delle microalghe. Esso sfrutta in pratica le leggi fisiche di trasferimento termico e le proprietà dei fluidi in modo da eliminare l’umidità del prodotto raccolto senza sostanziale assorbimento di calore e così preservando al massimo l’integrità dell’alga.

La conservazione è massima e si ottiene un contenuto ancora più elevato di vitamine e altri nutrienti. Leggi i dettagli qui.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Scienzaesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano