Le ficocianine nella prevenzione dei tumori

Scritto da: -

pigmenti microalgali al microscopioNel post di ieri abbiamo abbiamo parlato dell’azione delle ficocianine contro i radicali liberi.

Come abbiamo visto, esse sono i pigmenti blu presenti in tutte le microalghe ove svolgono la funzione di unità di immagazzinamento delle proteine, e di potente antiossidante che protegge la cellula dalla fotossidazione.

Le ficocianine, contenute in maggiore quantità soprattutto nelle verdi-azzurre selvatiche, hanno elevate proprietà antiossidanti di ben 40 volte superiori a quelle delle vitamine C ed E, in particolare contro i radicali OH e RO3.

Si è scoperto che esse inibiscono l’enzima fosfolipase A2, e quindi la produzione della prostaglandina PGE2, direttamente coinvolta nello sviluppo di varie forme di tumore.

Anche grazie a ciò, le ficocianine svolgono una forte azione protettiva, e possono aiutare a ridurre l’angiogenesi patologica e rallentare i processi degenerativi.[1]

—————————————
1. Romay, C. et al, Antioxidant and antinflammatory properties of C-phycocyanin from blue-green algae, in Inflamm Res, 1998, Jan.; 47(1): 36-41.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Scienzaesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano