Antibiotici e probiotici

Scritto da: -

germi presenti sulla pelle (ingrandimento)

Nel nostro corpo sono presenti normalmente grandi quantità di microbi a partire dalla pelle fino alle mucose più interne. Il rapporto tra cellule dei tessuti e microbi è 1 a 10.

I microbi non sono patogeni in sé, solamente in determinate condizioni di squilibrio si attivano e diventano virulenti. Cattive abitudini alimentari, stress, alcuni farmaci, variazioni climatiche, sono tra i fattori che possono indebolire le nostre difese e rendere aggressivi alcuni germi.

Spesso gli antibiotici e gli antimicotici, uccidendo i microbi ma lasciando inalterate le cause, creano ricadute e ulteriori squilibri. Aumentando il consumo di antibiotici, nel tentativo di debellare alcuni batteri (es. streptococchi che causano la tonsillite), si ottiene il risultato di aumentare sempre più la loro forza e resistenza. Si calcola un 20% in più ogni 10 anni.

Normalmente, se c’è equilibrio nella microflora intestinale, l’organismo è in grado di difendersi da solo. La flora intestinale dei neonati allattati al seno è  composta per l’85% da bifidobatteri e sono meno frequenti i casi di infezioni intestinali rispetto ai neonati allattati artificialmente nei quali sono presenti diversi microrganismi quali batteroidi, fusobatteri e cocchi.[1]

In alcuni studi è stato dimostrato come nei neonati l’uso di antibiotici ha condotto a infezioni settiche da anaerobi gram-negativi.[2] Inoltre la terapia antimicrobica favorisce la colonizzazione intestinale di microrganismi patogeni sempre più resistenti.

L’integrazione di fermenti lattici vivi previene le infezioni gastrointestinali, rafforza le difese naturali e riduce i fenomeni allergici. Approfondiremo il discorso.

————————————
1) Ogawa K., et al.: Volatile fatty acids,lacti acid, and pH in the stools of the breast-fed and bottle-fed infants. J Pediatr Gastroenterol Nutr; 15:248-252, 1992; Murray R., et al.: Does the fecal flora of breast ­fed infants limit gastroenteritis?
2) Benner R., et al.: Bacterial etiology of neonatal septicemia in relation to prior antibiotic treatment. Acta Paediatr Scand; 76:673-674, 1987; Goldmann D., et al.: Bacterial colonization and infection in the neonate. Am J Med; 70:417-422, 1981.

@ Per quesiti e approfondimenti scrivi all’autore

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
Aggiorna
  • nickname Commento numero 1 su Antibiotici e probiotici

    Posted by:

    E' da oggi che ho una gengiva gonfia perchè sta per uscire un dente del giudizio che fa fatica a fuoriuscire. Il dentista mi ha detto che si sarebbe gonfiata avrei dovuto fare un ciclo di antibiotici per cinque giorniLe scrivo perchè sono ormai diversi anni che non assumo farmaci, neppure durante le influenze e vorrei chiedere se è possibile nel mio caso evitare di assumere l'antibiotico con rimedi naturali?Ad esempio fare un trattamento urto sistemico di breve termine a base di probiotici, aglio?Ci sono altri rimedi in fitoterapia adatti?Cosa ne pensa?Grazie Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 2 su Antibiotici e probiotici

    Posted by:

    Dipende dall'entità e dalla gravità del problema. Se vuole prima provare senza antibiotico, oltre a probiotici e aglio può aggiungere propoli e olio essenziale di chiodi di garofano che per le infiammazioni delle gengive sono particolarmente adatti. Chieda all'erborista per le modalità d'uso. Se però infiammazione e gonfiore persistono, consulti il suo medico. Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 3 su Antibiotici e probiotici

    Posted by:

    Grazie, in queste terapie d'urto è preferibile fare uso di composizioni probiotiche tradizionali (genere lactobacillus e bifidus) oppure usare specie transienti che funzionano da "spazzini" contro i patogeni come la specie S.Boulardii e E. Faecium? Scritto il Date —

  • nickname Commento numero 4 su Antibiotici e probiotici

    Posted by:

    Penso che nulla vieti di usarli entrambi. Oppure un probiotico ad ampio spettro. Può andar bene ad es. una formulazione con bifiidus, acidophilus, rhamnosus e bulgaricus. Scritto il Date —

 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Scienzaesalute.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano